TESINO & LAGORAI

Le montagne principali della Valsugana sono quelle della catena del Lagorai, che separa la Val di Fiemme dalla Valsugana; caratterizzate dalla roccia porfirica, offrono un ambiente selvaggio e incontaminato, ricco di laghi alpini da scoprire. È meta ambita di escursioni e trekking di più giorni come l’Alta Via del Granito o l’Ippovia del Trentino orientale. Più a sud, il maestoso gruppo di Cima d’Asta chiude la catena del Lagorai con vette maestose ideali per il trekking.

Tra le valli laterali più celebri della Valsugana meritano una visita, con i loro pascoli, le baite in legno, i boschi e i ruscelli: la Val dei Mocheni, la Val di Sella, la Val Calamento e la Valle del Vanoi.

L’Altopiano di Vezzena offre il punto d’accesso al panoramico Piz di Levico, mentre la Panarotta è irrinunciabile tappa per gli amanti del volo, in deltaplano e parapendio, e per gli amanti dello sci, in inverno.

Il Tesino

Nella parte più sud orientale del Trentino, il Tesino è una conca creata dal torrente Grigno che occupa la Valsugana orientale, circondato a nord da Cima d’Asta, raggiungibile dalla bucolica Val Malene. A sud è delimitato dal Monte Mezza e dal Monte Lefre, mentre sul fronte orientale la Valle del Vanoi separa il Tesino dai comuni del bellunese. Il Passo Brocon è meta apprezzata per gli sport invernali.

Questa zona della Valsugana è una meta molto apprezzata dai motociclisti, grazie alle strade ricche di tornanti del Passo Manghen, del Passo Brocon o la pittoresca strada che porta all’Osservatorio Astronomico del Celado.